Poesia direzionale del tempo di transito

10.00

Di Stefano Balice

Categoria:

Descrizione

Sei tavole testografiche tra Futurismo, Dada e neotribalismo.

Poesia direzionale del tempo di transito è una risata sguaiata nei momenti più inadeguati. Una risata generata dall”arrendevolezza postmoderna, dalla perdita di una propria direzione, dall”abbandonarsi ai luoghi comuni più diffusi.

Le sei tavole che compongono il testo, pubblicate originariamente sul web (2010), nascono dall”ibridazione tra il vitalismo futurista, l”irriverenza dada e il neotribalismo delle culture digitali e rappresentano l”ennesima brutale negazione di quella “Poesia” ridotta ancora per troppi a una lunga malinconica serie di cupi versi in riga.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Poesia direzionale del tempo di transito”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *